Chiusura dell’anno delle fede – provocazioni per tutti e idee per catechisti

…la fede

Cristo al centro della vita! 

vita di fede

Fede: nulla di più lontano dalle parole… nulla di più vicino alla vita. La fede è determinazione, scelta, orientamento, atteggiamento. Fede è luce proprio perché dà luce, la offre, la dona senza riserve. Fede è fiducia, è volontà di mettere al centro della vita qualcuno, è dire sì a colui che sta chiamando

La fede non è anonima, proprio perché viene da qualcuno: Dio. E’ atto libero e incondizionato di chi si sta consegnando, si sta offrendo, si sta dando senza pretese… di chi si sta fidando mettendosi in gioco, perdendo! E’ atto libero di Dio. E’ luce che illumina.

La fede “va” verso qualcuno: l’uomo. E’ proposta di relazione, di dono, di vita, di fiducia, di accoglienza, di risposta libera e totale. E’ atto libero dell’uomo che sceglie e dice sì. E’ luce a cui viene dato spazio.

La fede diventa dono: da persona a persona, verso Dio. E in questo la fede, luminosa strada di vita, non può che diventare testimonianza, capacità di attuare scelte coerenti, trasparenza di ciò in cui si crede. La fede dà un colore alla vita, la rende unica, riconoscibile, individuabile. Una vita credente non è incolore, in sapore, in odore. La vita credente ha un colore specifico: è luminosa. Ha un sapore forte e inconfondibile. Ha un profumo intenso. E’ una risposta libera. E’ luce che si fa luce, per tutti.

La vita credente è una vita centrata: ha un centro specifico, non disperde le energie, è con-centrata! La vita credente è una vita in cui essere con-centrati significa essere con-Cristo, metterlo al centro, non sostituirlo.

L’anno della fede volge alla conclusione. Ancora pochi passi e la domenica di Cristo Re, affidandoci a un nuovo anno liturgico, ci chiederà anche di fare il punto della situazione: quanto splende la nostra fede? Quanto riesce a illuminare? E soprattutto: di quante sfumature è riuscita a caricarsi?

Carissimi amici, seppur il mondo ci sembra buio, credere significa portare luce. E la luce che il Signore dona al mondo ha dei nomi propri: Andrea, Sara, Elisabetta, Luca, Giuseppe… ognuno metta il suo. La luce di cui il Signore vuole illuminare il mondo siamo noi, con i doni e i limiti che ci portiamo dentro.

Concludere l’anno della fede significa di fatto ripartire più forti, più convinti, più consapevoli di essere chiamati a essere luce… perché il mondo creda… e credendo viva!

E se sei un catechista o educatore…     Cristo luce

…ti proponiamo un’immagine da assumere e da far diventare simbolo di questo momento liturgico, che forse può diventare un fecondo tempo-ponte tra la fine e l’inizio dell’anno. L’avvento ci accompagnerà in uno dei mistero più grandi dell’amore di Dio: l’incarnazione. Il Dio che domenica celebreremo come Cristo, RE e CENTRO dell’universo, è un Dio-Uomo, un infinito entrato nel tempo, il divino fattosi carne… e sarà nel mistero della croce, un Re-Crocifisso, un Dio-morto, uno sconfitto-Salvatore.

L’immagine “Vita di fede” nella sua luminosità potrebbe diventare un segno e un orientamento per i ragazzi:

  • Potrebbe essere stampata in formato A3 e usata come poster nella sala dove fate gli incontri;
  • Oppure potrebbe essere stampata come piccolo segnalibro da distribuire ai ragazzi;
  • o ancora consigliata come testata di facebook fino all’inizio del nuovo anno liturgico;
  • o ritagliata dal formato poster, in piccoli frammenti da distribuire ai ragazzi. Su ogni frammento ognuno metterà il suo nome, perchè è mettendosi in gioco con e per Dio che si potrà portare luce e portare lui al centro del mondo.

Leggete con i ragazzi l’immagine:Vita di fede - poster

  • Cosa colpisce in modo immediato dell’immagine?
  • Cosa c’è al centro dell’immagine?
  • Esistono sfumature? – Fate notare ai ragazzi come di fatto le sfumature si muovono a partire da un centro luminoso, per irradiarsi poi verso l’esterno. Procedono quasi gradualmente, attingendo e diffondendo…
  • E nella nostra vita? Nella vita di un cristiano chi è il centro? I nostri doni, gli impegni, la vita sfumatura di un’unica luce? Abbiamo un unico centro?
  • Sarebbe interessante, se possibile, che, fornendo un’ampia gamma di colori,  chiedeste ai ragazzi di tradurre la loro vita in colori… cosa vedrebbero gli altri?
  • E se si accostasse questa immagine a quella da noi proposta quali sarebbero le differenze?
  • Mettendo le immagini a confronto: Cosa c’è nell’immagine “Vita di fede” che manca alla nostra immagine?
  • Cosa potremmo aggiungere per vivere da credenti?

Leggere insieme ai ragazzi il Vangelo: Lui è il re, preoccupato dei nostri interessi. In questo è diverso! Sarebbe potuto scendere dalla croce? Sì!  Ma sarebbe potuto anche non diventare uomo! E allora perché lo ha fatto? Per amore! Si può morire per amore? Non si può, si sceglie! Chi muore per amore non lo fa per coincidenza o malasorte… lo sceglie. E lui lo ha fatto.  Aiutare i ragazzi a farne risonanza in gruppo  Trasformare la Parola in preghiera …e noi vi suggeriamo di usarne una nata proprio da un’attualizzazione della seconda lettura

Insieme:
Gesù Cristo è la nostra possibilità di conoscere 
ciò che mai il mondo, prima di lui, ha conosciuto: il volto di Dio.

In Lui il cosmo, ogni galassia, la vita tutta e il suo divenire,
nei secoli, da sempre, ha ricevuto la vita divina che è in Dio Padre, 
in lui tutto ha avuto la sua origine e in lui avrà il suo pieno compimento:
ogni potenza, le leggi che governano lo spazio e il tempo, 
la storia, i popoli e ogni cultura, le lingue e ogni tradizione, 
le nazioni e coloro che le governano,  l’innocente colpito, la morte e l’ingiustizia.

Tutto in Lui troverà il suo senso. Amen

Destinatariadolescenti e giovani

Scarica l’immagine in formato A3:  Vita di fede – Poster A3
Scaricala in formato copertina per facebook: Vita di fede – cover per FB

e se hai problemi per scaricare le immagini contattaci!

Scheda a cura di Sr. Mariangela Tassielli,  fsp

 

Segui o suggerisci ai tuoi amici la nostra rubrica: BuonaDomenica! – Riflessioni sul Vangelo domenicale per prepararti a vivere nel migliore dei modi l’incontro con Gesù eucaristia. Online ogni sabato mattina!

3 pensieri su “Chiusura dell’anno delle fede – provocazioni per tutti e idee per catechisti”

  1. Bellissimo e molto interessante anche per me che mi affaccio da poco nel mondo dei catechisti quindi ho molto da apprendere cercherò insieme al mio gruppo di seguire sempre la luce del signore

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...