grazie_2

un Grazie per la vita

Dal Vangelo festa della Presentazione del Signore, piccoli suggerimenti per mantenere il ritmo e continuare ad allenarci per Vivere (VIVERE = parola chiave che ha dato il ritmo al mese di Gennaio)...

Pochi estratti dal brano biblico di riferimento – Lc 2,22-40  vecchio simeone

[…] A Gerusalemme c’era un uomo di nome Simeone, uomo giusto e pio, che aspettava la consolazione d’Israele, e lo Spirito Santo era su di lui. Lo Spirito Santo gli aveva preannunciato che non avrebbe visto la morte senza prima aver veduto il Cristo del Signore. 

Mosso dallo Spirito, si recò al tempio e, mentre i genitori vi portavano il bambino Gesù per fare ciò che la Legge prescriveva a suo riguardo, anch’egli lo accolse tra le braccia e benedisse Dio, dicendo:
«Ora puoi lasciare, o Signore, che il tuo servo vada in pace, secondo la tua parola, perché i miei occhi hanno visto la tua salvezza, preparata da te davanti a tutti i popoli: luce per rivelarti alle genti e gloria del tuo popolo, Israele».
Il padre e la madre di Gesù si stupivano delle cose che si dicevano di lui. Simeone li benedisse e a Maria, sua madre, disse: «Ecco, egli è qui per la caduta e la risurrezione di molti in Israele e come segno di contraddizione – e anche a te una spada trafiggerà l’anima – affinché siano svelati i pensieri di molti cuori». […]

grazie

UN GRAZIE PER LA VITA

La vita vera risplende nella storia e i poveri di spirito, coloro che non hanno barriere protettive, coloro che sono liberi da qualsiasi forma di autodifesa, sono capaci di riconoscerla e indicarla. 

Accadde nel Tempio di Gerusalemme, con Anna e Simeone, ma continua ad accadere anche oggi.
La Vita risplende, l’Amore ci raggiunge, la Misericordia ci abbraccia, il Perdono ci rinnova… e noi?     

Lo Spirito che aveva preannunciato a Simeone che la sua vita avrebbe visto risplendere la Luce, che i suoi occhi avrebbero visto nascere il Messia, che il suo cuore si sarebbe sentito esplodere di gioia e gratitudine, vedendo le promesse diventare realtà… ebbene, oggi, quello stesso Spirito continua a parlare interiormente, a dare un senso alla nostra vita, a indicarci vie luminose su cui poter continuare a incontrare il Signore.

La lista del GRAZIE   grazie_2

Potrebbe sembrare banale, ma non lo è. La gratitudine è un atteggiamento tanto necessario quanto dimenticato… e forse per questo, oggi, potrebbe avere una forza dirompente. Non è raro, dire un grazie deciso e imbattersi in occhi stupiti e sorpresi da quella magica, e troppo trascurata, parola.

  • Dire Grazie è non dare nulla per scontato.
  • Dire Grazie è riconoscersi non necessari in questo mondo.
  • Dire Grazie è riconoscere di esserci grazie a qualcuno.

In Gennaio abbiamo consigliato ai nostri amici di dare vita a una lista del Grazie. A questo punto però la proposta si fa irrinunciabile per tutti.

Perché non celebrare la festa della Presentazione di Gesù al Tempio, inaugurando la settimana della gratitudine? Verso chi?

Punto 1. Ognuno prenda un foglio, o apra un file, e provi a compilare una lista di grazie. Per cosa? Per tutto ciò che ha ricevuto, che non ha acquistato, che non si sarebbe mai potuto permettere, che non è scontato avere… insomma ognuno riconosca tutte le cose, persone, realtà belle presenti nella propria vita, da anni, e ringrazi.

Punto 2. Il grazie sia concreto e si faccia sentire. Di intenzioni ce ne sono troppe in giro. Ognuno di noi, trovi modi e possibilità per rendere tangibile la propria gratitudine. Basta poco: un sorriso, una presenza, un ricordo condiviso, un po’ di tempo donato… e il grazie è detto!

grazieDire grazie è diventare un po’ come il vecchio e saggio Simeone, che vedendo quel bambino ha saputo scorgere un inestimabile dono di Dio per l’umanità di tutti i tempi. Simeone ha riconosciuto e lodato il Signore, perché quel Bambino in fondo non ci era dovuto. Quel neonato offerto al Tempio sarebbe potuto restare fuori dalla nostra storia. Eppure Simeone ha avuto occhi trasparenti per riconoscere la bellezza di quel dono e cuore sincero per ringraziare il Dio dell’amore.
Lui lo ha fatto… ora tocca a noi!

UNA PROPOSTA PER I CATECHISTI!!!! 

Carissimi amici scaricate il pdf e troverete una dinamica da realizzare durante un incontro di catechesi. 
I DESTINATARI privilegiati sono gli adolescenti, ma con qualche ritocco potrebbe funzionare per tutti! La dinamica tra le altre cose prevede la valorizzazione della canzone E da qui, di Nek.

SCARICA LA SCHEDA>>> Un grazie per la vita – scheda

E per non dimenticare…
ricordiamo che abbiamo a disposizione
un’immagine
un simbolo, una data da ricordare, una preghiera

e una scheda da scaricare!

L’IMMAGINE da cui continuare a farsi provocare

 La luce risplende… continua a farlo! Perché nel Sì di ognuno, risplenda nel mondo l’amore di Dio.

>>> Scarica il miniposter in formato A3: Una luce nel mondo
>>> Scarica l’immagine come copertina per facebook: Una luce risplende nel mondo

Un SIMBOLO per aiutarci a ricordare

La lista dei grazie: costruirla, è il primo passo. Come? Ascoltando e ascoltandoti.
Scrivere e compilare la lista dei doni riconosciuti e, accanto, quella dei grazie per chi ce li ha dati e per chi ci ha aiutato a farli crescere.

Una DATA da ricordare

Il giorno del Battesimo!
Quel giorno Dio ha stretto le braccia e ha detto: «Tu sei mio figlio, tu sei l’amato… non ti perderò, tu sei mio e ti amo!» Ricordare e perché no, festeggiare, sarebbe la cosa più bella!

Una PREGHIERA per ritmare l’allenamento

Ogni giorno, ti suggerisco di trovare qualche minuto per rimetterti alla presenza del Signore:

Immersi nell’amore

Immersi in te, Signore Gesù,Immersi_battesimo
nella pienezza del tuo amore,
nella totalità della tua relazione con il Padre,
nella bellezza della tua vita eternamente donata. 

Insegnaci a vivere da battezzati Risorti,
per dare colore e intensità alla nostra quotidianità
spesso troppo scolorita e insipida.

Sciogli, Figlio amato, con la sola forza dell’amore,
ogni buio, ogni catena, ogni rete
che ci trattiene a galla
per poter scendere in profondità
e lasciarci sopraffare
dall’immensità del tuo amore.
Amen 

>>> *Scarica la TRACCIA COMPLETA dello step di Gennaio: Allenarsi per vivere – scheda
>>>
   Scarica la PREGHIERA IN FORMATO CONDIVISIBILE O STAMPABILE: Immersi nell’amore

Ti aspettiamo ogni lunedì ONLINE per dare ritmo al nostro allenamento e far diventare vita la liturgia domenicale! 

Il nostro obiettivo finale è

…imparare a pensare e scegliere alla luce del Vangelo. Vietato dimenticarlo!

Se desideri vivere momenti di preghiera personali o da condividere in parrocchia ti consigliamo i libri:

  • Non temere! Io sono con te – Adorazioni eucaristiche per ogni tempo dell’anno. Autore: Suor Mariangela Tassielli – Ed. Paoline
  • Attirerò tutti a me – Adorazioni eucaristiche per ogni tempo dell’anno. Autore: Suor Mariangela Tassielli – Ed. Paoline

Segui anche la nostra rubrica: BuonaDomenica! – Riflessioni sul Vangelo domenicale per prepararsi a vivere nel migliore dei modi l’incontro con Gesù eucaristia. 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...