guida-asperger-buoni-amici

Credere è vivere! – Buona domenica! – IV domenica di Quaresima – anno B

«Dio ha mandato il Figlio nel mondo perché il mondo sia salvato per mezzo di lui» Gv 3,14-21

«Chiunque crede nel Figlio ha la vita»; chiunque crede nella folle avventura della croce, vive; chiunque si fida e scommette sull’amore, non muore; chiunque, qualsiasi cosa stia vivendo, qualsiasi esperienza abbia vissuto se, incontrando Gesù di Nazaret, si lascia sconvolgere dalla totalità del suo dono, rinasce.   

GeIV quaresima salvare il mondosù di Nazaret continua a essere la luce che brilla sul mondo, la misericordia che scioglie ogni vendetta, il dono che vince ogni resistenza, il perdono che può riscattare ogni colpa. In lui l’amore continua a farsi proposta, a offrirsi a noi come possibilità da scegliere per dare un senso nuovo all’esistenza. La sua croce ci svela il volto di un Dio che non si è dimenticato dell’uomo; il suo sì ci racconta la storia di una libertà che sa farsi dono, sa colorare il mondo con nuove sfumature di carità e rende possibile un futuro alternativo.

Dio ha tanto amato il mondo da dare il figlio amato; perché il mondo IV quaresima LUCE DEL MONDOsperimenti amore.

Da quel momento, nel sì del maestro di Nazaret, nell’atto disarmante della croce, a ognuno di noi è stato chiesto di mettere in gioco la libertà, perché nuovo amore rifiorisca nei solchi di violenza che feriscono il terra.

UNA PREGHIERA PER INTERIORIZZARE

Una gioia profonda e sincera,
oggi, Signore, dà colore e
speranza al nostro cuore:
tu ci ami e per la nostra
felicità doni te stesso,
senza misura, senza calcolo,
senza chiedere contraccambio.
La tua vita fatta dono
continua a diventare carne
nei sì di tutti coloro che
credono in te e scelgono,
con te, di far vincere l’amore.
Insegnaci a seminare vita,
Signore; a ridonare speranza,
a far brillare la luce del bene,
nel buio della solitudine e
nella notte dell’individualismo.
Amen

cellulare

UN SMS DA INOLTRARE ai più giovani o ad amici (attraverso WhatsApp, SMS o sulle bacheche dei social):

1 è la certezza: Dio continua ad amare questo mondo; a costruire storie d’amore. Dove sembra stia vincendo la violenza, lui sta già facendo sbocciare nuova vita.

DAL VANGELO DELLA DOMENICA [Gv 3,14-21]

In quel tempo, Gesù disse a Nicodèmo:
«Come Mosè innalzò il serpente nel deserto, così bisogna che sia innalzato il Figlio dell’uomo, perché chiunque crede in lui abbia la vita eterna.
Dio infatti ha tanto amato il mondo da dare il Figlio unigenito perché chiunque crede in lui non vada perduto, ma abbia la vita eterna. Dio, infatti, non ha mandato il Figlio nel mondo per condannare il mondo, ma perché il mondo sia salvato per mezzo di lui. Chi crede in lui non è condannato; ma chi non crede è già stato condannato, perché non ha creduto nel nome dell’unigenito Figlio di Dio.
E il giudizio è questo: la luce è venuta nel mondo, ma gli uomini hanno amato più le tenebre che la luce, perché le loro opere erano malvagie. Chiunque infatti fa il male, odia la luce, e non viene alla luce perché le sue opere non vengano riprovate. Invece chi fa la verità viene verso la luce, perché appaia chiaramente che le sue opere sono state fatte in Dio».

La PREGHIERA in un formato da scaricare e condividere sui social 

IV quaresima Tu ci ami

Suor Mariangela Tassielli, fsp

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...