Fare spazio all’umiltà – Buona domenica! – XXII Tempo Ordinario – anno C

«Chiunque si esalta sarà umiliato, e chi si umilia sarà esaltato» Lc 14,11

chiesa2

«Quando sei invitato, non metterti al primo posto». Lo leggiamo nel brano del Vangelo di Luca che la liturgia oggi ci propone e, stando alle nostre chiese o alle sale di incontri, potremmo dire che la maggioranza di noi è attenta a non farlo. Risultato? Primi posti sempre vuoti e ultimi banchi o sedie super affollate. In realtà più che l’umiltà qui sembra vincere la vicinanza alla porta; ma – scherzi a parte – c’è effettivamente un rischio da cui guardarsi: ridurre l’invito del Vangelo a una serie di gesti apparenti, non sostenuti da motivazioni profonde e sincere. L’umiltà e la mitezza sono frutti straordinari e gustosi. Quando generano gesti, quei gesti sono capaci di risollevare, di dare vita, di fare spazio a colui o colei a cui sono donati. Ma chi fa dell’umiltà una strategia di compiacimento, genera suo malgrado sofferenza, frustrazione, asservimento, dolore. Non si tratta di dire a noi stessi se siamo da una parte o dall’altra. Perché in fondo, pur alternandosi, questi aspetti convivono e si alternano in noi.

servizio ai poveri cv

«Umiltà e mitezza» forse sono proprio questo: avere il coraggio di dire a noi stessi che le nostre intenzioni profonde hanno bisogno di purificazione; che la nostra vita ha bisogno di avvicinarsi ancora di più al Mite per eccellenza, Gesù; che le nostre scelte hanno bisogno di lasciarsi illuminare dalla sua parola. Solo così riusciremo a non preoccuparci più dei primi o ultimi banchi, perché l’essenziale sarà l’incontro. Solo così riusciremo a fare spazio agli ultimi, perché a farci gioire sarà semplicemente l’aver condiviso un dono, il tempo, la vita.
È un cammino, quello che ci sta davanti. Un cammino fatto di umilianti scivoloni e frustranti passi in dietro. Ma se avremo il coraggio interiore di riconoscerlo e lavorare su di noi, allora quell’umile riconoscimento sarà spazio in più concesso al paziente lavoro che Dio sta compiendo in noi.

UNA PREGHIERA COME SOSTEGNO   

Insegnaci a fare spazio

Signore Gesù, Dio mite e povero,
che hai condiviso la vita con chi te l’ha tolta
e hai donato salvezza a chi aveva da offrirti
solo il peccato,
insegnaci a fare spazio all’altro,
senza nulla chiedere in cambio:
né doni né gratitudine né conversione.

Insegnaci a seminare, in umiltà e mitezza.
Insegnaci a non esigere.
Insegnaci ad attendere che
l’Amore, in ognuno, generi la vita.
Amen.

DAL VANGELO DELLA DOMENICA [Lc 14,1.7-14]

Avvenne che un sabato Gesù si recò a casa di uno dei capi dei farisei per pranzare ed essi stavano a osservarlo.
Diceva agli invitati una parabola, notando come sceglievano i primi posti: «Quando sei invitato a nozze da qualcuno, non metterti al primo posto, perché non ci sia un altro invitato più degno di te, e colui che ha invitato te e lui venga a dirti: “Cèdigli il posto!”. Allora dovrai con vergogna occupare l’ultimo posto. Invece, quando sei invitato, va’ a metterti all’ultimo posto, perché quando viene colui che ti ha invitato ti dica: “Amico, vieni più avanti!”. Allora ne avrai onore davanti a tutti i commensali. Perché chiunque si esalta sarà umiliato, e chi si umilia sarà esaltato».
Disse poi a colui che l’aveva invitato: «Quando offri un pranzo o una cena, non invitare i tuoi amici né i tuoi fratelli né i tuoi parenti né i ricchi vicini, perché a loro volta non ti invitino anch’essi e tu abbia il contraccambio. Al contrario, quando offri un banchetto, invita poveri, storpi, zoppi, ciechi; e sarai beato perché non hanno da ricambiarti. Riceverai infatti la tua ricompensa alla risurrezione dei giusti».

La PREGHIERA  in un formato da scaricare e condividere sui social e la fotocopertina per facebook

XXII TO_C_preghiera
XXII TO_fb
Scarica la over per facebook
XXII TO_C_twitter
Scarica la cover per twitter
XXII_C_google
Scarica l’immagine per i social

2 pensieri riguardo “Fare spazio all’umiltà – Buona domenica! – XXII Tempo Ordinario – anno C”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.