Se mi amate… – BUONA DOMENICA! VI Domenica di Pasqua 2020 – ANNO A

Cosa ci lega a Dio? Cosa ci spinge a credere i lui? Cosa ci convince di lui?
Perché siamo suoi discepoli?
Ognuno di noi avrà sicuramente mille motivazioni, esperienze, storie da raccontare. Eppure quello che ci rende davvero suoi discepoli sta in quel «Se» che Gesù offre ai Suoi: «Se mi amate, osserverete i miei comandamenti». Amarlo dà senso a ogni scelta. Amarlo dà ragione della fede. Amarlo rafforza le nostre motivazioni personali anche quando qualcosa in noi vacilla.
È l’amore che può dar senso al nostro legame con Dio, solo l’amore. È l’amore la sola forza che ci permette di credere al Mistero, di affidarci alle sue mani, di seguire le sue – a volte – strampalate logiche. Il resto passa, l’amore cresce e fa crescere. Si nutre di relazioni costanti e non teme alcuna valanga. È l’amore a renderci capaci di sì coraggiosi. L’amore ci insegna a coltivare nel cuore i suoi comandamenti… i suoi non i nostri; non quelli che altri, come fardelli, ci impongono. I suoi comandamenti trovano la pienezza e il compimento nella chiamata definitiva a: dare la vita, perdonare, liberare, sollevare, accogliere, ascoltare, essere benedizione, costruire pace, indicare vie di vita… In una parola: amare come lui ha amato.
No, non dite che non ne siamo capaci. Offenderemmo lui e la sua onnipotenza. Dio ci chiama all’amore e ci rende capaci di amore. Ci chiama a seminare come lui vita nel mondo e ci rende grembo della vita.
Tirarci indietro, facendo leva sulla nostra incapacità significa semplicemente concederci l’ennesima giustificazione. Il Risorto proponendoci la via sulla quale camminare ci offre anche la borraccia per rinfrescarci lungo il cammino: lo Spirito della verità, colui che svela a noi stessi il senso delle nostre scelte e delle nostre rese.
Ancora una volta ci è posta davanti la via della via che è via di amore, la sola via attraverso la quale Dio ci ha raggiunto; la sola che ci chiede di percorrere, la sola che ci chiede di proporre per far risorgere il mondo.

UNA PREGHIERA COME SOSTEGNO

Vieni in noi, Spirito di verità

Vieni in noi, Spirito di verità,
vieni, e facci vivere dell’amore di Dio;
vieni, e rendici capaci di diventare
grembo della sua vita;
vieni, e aprici alla verità
del suo amore e di noi stessi.
Vieni, Spirito del Risorto,
resta in noi e trasforma tutto di noi,
scendi fin nelle profondità più oscure
e rendici capaci di lui, Amore.
Amen.

DAL VANGELO DELLA DOMENICA (Gv 14, 15-21).

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Se mi amate, osserverete i miei comandamenti; e io pregherò il Padre ed egli vi darà un altro Paràclito perché rimanga con voi per sempre, lo Spirito della verità, che il mondo non può ricevere perché non lo vede e non lo conosce. Voi lo conoscete perché egli rimane presso di voi e sarà in voi.


Non vi lascerò orfani: verrò da voi. Ancora un poco e il mondo non mi vedrà più; voi invece mi vedrete, perché io vivo e voi vivrete. In quel giorno voi saprete che io sono nel Padre mio e voi in me e io in voi.
Chi accoglie i miei comandamenti e li osserva, questi è colui che mi ama. Chi ama me sarà amato dal Padre mio e anch’io lo amerò e mi manifesterò a lui».

Liturgia completa su >>> CLICCA QUI

La PREGHIERA e le COVER in formato da scaricare e condividere sui social

Un canto per riflettere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.