Buona domenica!

Ragazza

“Che vuoi da noi, Gesù Nazareno?
Sei venuto a rovinarci?”.

Dal Vangelo secondo Marco (Mc 1,21-28)
IV DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO -Anno B-

 

La parola a…
don Paolo Curtaz

Come vorrei, io per primo, che la Chiesa fosse fatta solo di persone disponibili, coerenti, misericordiose che pensano sempre con il Vangelo nel cuore. E, invece, non è sempre così.
In me abita tutta la forza della Parola e l’esperienza di Dio. E la contraddizione dei limiti e delle mie stanchezze.
Forse Dio lascia che restiamo in questa situazione di tensione interiore, di anelito, di desiderio di santità.
Tutti rivolti a Lui, nella nostalgia infinita della sua presenza, potremmo montarci la testa per l’esperienza della luce divina e, allora, meglio inciampare nella nostra piccola e dolorosa incoerenza.

Da questa Chiesa, a volte severa e incomprensibile, ho ricevuto Cristo.
Marco inizia il suo racconto con un evento sconcertante: la liberazione di un indemoniato.
Dentro la sua sinagoga. Non fuori, nè accanto: dentro.
E’ come se Marco dicesse: il primo annuncio che dobbiamo/possiamo fare, la prima liberazione da attuare è dentro la comunità. Prima di guardare fuori il  mondo ostile e oscuro, occorre avere il coraggio di liberare da ogni tenebra le nostre comunità.
Che vuoi da noi?
Il rischio, diffuso e presente nella Chiesa del terzo millennio, nel nostro occidente che crede di credere, pasciuto ed annoiato, è quello di possedere una fede che resta chiusa nel prezioso recinto del sacro, di una fede fatta di sacri formalismi e di tradizioni, che però non riesce ad incidere, a cambiare la mentalità e il destino del mondo.
Una fede che non cambia la vita, i rapporti in economia, in politica, nella giustizia, è una fede fintamente cristiana.
Non basta credere: anche il demonio crede, anch’egli sa bene chi è Gesù e, proprio per questo, sa che egli è venuto per distruggere le tenebre che abitano prepotenti il nostro mondo.
Ecco la sfida che il Signore lancia alla sua Chiesa: tornare ad essere davvero credenti, finalmente discepoli.

 

…e per riflettere puoi scaricare: Prendere Cristo sul serio

 

Buona domenica è anche una newsletter che puoi ricevere, ogni settimana, direttamente sulla tua casella di posta elettronica… Vangelo, riflessioni, novità in libreria, notizie dalle missioni, iniziative… Scirvi a buonadomenica  e la riceverai…

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.