E la folla gridava – Buona domenica! – Domenica delle Palme – Anno A

«Osanna al Figlio di Davide.
Benedetto colui che viene nel nome del Signore:
è il Re d'Israele.
Osanna nell'alto dei cieli». ANTIFONA (Mt 21,9) 

Quello che i Vangeli della Passione descrivono è il momento più solenne e drammatico del ministero di Gesù. Ma per ogni suo discepolo è anche il più scomodo e radicale. Dall’entrata a Gerusalemme fino al Golgota crolla, sotto i colpi dell’amore e del dono, l’idea del Dio dominatore, forte e potente, e si propone agli occhi dei discepoli, degli scribi e farisei, della folla un Dio inerme, povero e mite che si lascia colpire fino alla le palmemorte, e alla morte in croce. Quel Gesù di Nazaret che ha guarito, placato venti, cacciato demoni, moltiplicato pani ora resta immobile di fronte al rifiuto e alla violenza di chi è scandalizzato dalla radicalità del suo amore.

Discepoli, maestri della Legge, folle… sono tutti accomunati da un’unica esperienza: non riescono comprendere; e ognuno reagisce a suo modo. I maestri della Legge condannano colui che bestemmia! I discepoli fuggono da una proposta troppo alta, hanno paura. Le folle si lasciano trasportare dalle voci forti. Hanno seguito il Maestro di Nazaret cercando segni, hanno osannato il Re, atteso e benedetto da Dio, e poi hanno rinnegato e mandato a morte colui che tante volte aveva nutrito la loro fame e guarito le loro sofferenze.

PalmeDi fronte a queste pagine intrise di amore e dolore una domanda si staglia forte: «Chi siamo davvero e cosa cerchiamo?».

La croce non ci ridarà un Dio in nome del quale combattere, aggredire e condannare. Ma un Dio del cui amore vivere e per il cui amore morire.


UNA PREGHIERA COME SOSTEGNO   

Ecco, viene il Re

Eccolo il nostro re, colui che viene tra noi per salvarci.
Ecco l’uomo che abbiamo osannato e condannato.
Ecco il Dio che abbiamo invocato e rifiutato.

Apri il nostro cuore, Signore,
per accogliere il tuo infinito dono d’amore.
Apri la nostra mente, Signore, per far nostre
le tue paradossali logiche di misericordia.
Muovi il nostro desiderio, Signore,
per amare come tu hai amato. Amen.

PREGHIERE DEI FEDELI PER BAMBINI

Queste preghiere possono essere pregate dai bambini durante la celebrazione eucaristica domenicale, ma anche in un momento dell’incontro di catechesi dopo averli introdotti al vangelo della domenica.
Leggi il testo e scarica il pdf >>> Preghiere dei fedeli – Domenica delle Palme

Guida o celebrante: Gesù offre la sua vita per noi, perché ognuno di noi possa essere liberato dal male, salvato da ogni peccato, perdonato. Lui ci ama! Diciamogli insieme il nostro grazie: Per il tuo amore immenso, noi ti ringraziamo, Signore Gesù. 

Lettore: Ti ringraziamo, Signore, per la Chiesa, che come una madre ci accompagna a te per ricevere il tuo perdono e l’abbraccio del tuo amore. Rit.

Ti ringraziamo, Signore, per papa Francesco: nelle sue parole, nei gesti, nel sorriso noi possiamo scoprire con quanto è grande il bene che tu vuoi a tutti noi. Rit.

Ti ringraziamo, Signore, per le nostre famiglie: è lì che possiamo sentirci amati davvero, è lì che possiamo imparare quanto è importante il perdono, è lì che scopriamo quanto sia grande il dono della vita. Rit.

Ti ringraziamo, Signore, perché ci vuoi bene davvero e ce lo dici in ogni modo, anche quando siamo distratti o preoccupati. Rit.

Tutti i bambini insieme:
Signore Gesù, guardiamo la croce e pensiamo che l’amore è più forte di tutto: vince sempre e nulla lo può fermare. Il tuo amore per noi è stato così immenso che neppure la paura della morte ti ha fermato: hai donato tutto per noi, per farci scoprire quanto sia grande l’amore di Dio Padre. Grazie Gesù! Grazie davvero!

DAL VANGELO DELLA DOMENICA (Mt 26,14- 27,66 – La passione del Signore)

– Quanto volete darmi perché io ve lo consegni?

In quel tempo, uno dei Dodici, chiamato Giuda Iscariota, andò dai capi dei sacerdoti e disse: «Quanto volete darmi perché io ve lo consegni?». E quelli gli fissarono trenta monete d’argento. Da quel momento cercava l’occasione propizia per consegnare Gesù.

– Dove vuoi che prepariamo per te, perché tu possa mangiare la Pasqua?

Il primo giorno degli Ázzimi, i discepoli si avvicinarono a Gesù e gli dissero: «Dove vuoi che prepariamo per te, perché tu possa mangiare la Pasqua?». Ed egli rispose: «Andate in città da un tale e ditegli: “Il Maestro dice: Il mio tempo è vicino; farò la Pasqua da te con i miei discepoli”». I discepoli fecero come aveva loro ordinato Gesù, e prepararono la Pasqua. [Continua…]

La PREGHIERA  in un formato da scaricare e condividere sui social e la fotocopertina per facebook, google plus e twitter.

Palme_preghiera

Palme_GeV
Scarica la cover per facebook
Palme_google
Scarica la cover per google plus
Palme_twitter
Scarica la cover per twitter

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...