inizio catechismo_3

Il catechismo inizia!

Il catechismo inizia, carissimi catechisti e le sfide, anche quest’anno, non sono poche.inizio catechismo_3
Molti tra voi stanno cercando idee, suggerimenti, percorsi da seguire. Qualcuno in rete, altri nelle librerie: tutti a sfogliare pagine, scaricare sussidi che potrebbero essere, in qualche modo utili e orientativi. 

Sento però di volervi raggiungere con un augurio: non fate della catechesi un noioso dovere. Chi tra voi mi conosce direttamente saprebbe a questo punto anche l’intonazione della mia voce. Ma trasformare questo momento prezioso per la vita dei ragazzi in uno degli appuntamenti settimanali con la noia, a lungo andare trasformerebbe anche il volto di Dio, offuscandolo. 

Servitevi dei sussidi, ma non riducete la catechesi a “sussidio” da compilare, completare, colorare, scrivere.
Vivetela per quello che è: un incontro con l’altro; da vivere e da generare.

INCONTRO CON I RAGAZZI che tutta la Chiesa vi ha affidato e di cui siete responsabili e custodi, non proprietari.
INCONTRO CON DIO che ha bisogno del vostro sguardo, della vostra tenerezza, della bontà dei vostri gesti e parole per farsi scoprire dai ragazzi come Padre-Madre di misericordia.
inizio catechismo_4INCONTRO CON LE FAMIGLIE prima e indispensabile comunità in cui ogni germe seminato potrà svilupparsi o atrofizzarsi fino a morire. E’ verso di loro, come verso i ragazzi, che la nostra creatività deve esplodere, inventando piccoli strumenti da affidare ai ragazzi, perché i loro genitori li ricevano.

E’ a questa fedeltà che noi siamo chiamati: fedeltà a Dio che ci chiama a essere davvero testimoni del suo amore e fedeltà a ogni persona, all’umanità, alla storia.

Un ultimo consiglio, se posso… sollecitato ulteriormente dall’Anno della Misericordia.
Negli incontri che farete non chiudete, fuori dalla porta della stanza le grandi sfide di oggi. 
Quando parlerete ai bambini della bontà di Dio non dimenticate che lì fuori ci sono molti altri bambini (e le loro famiglie) che stanno vivendo la solitudine, la paura, il disprezzo, la malattia, la guerra, la fuga. inizio catechismo_5
Quando direte che Dio ha bisogno di noi, che ognuno di noi è chiamato a perdonare, non allontanate mai dalla vostra memoria tutte le situazioni di emarginazione, violenza, povertà che anche i vostri ragazzi vedono (spesso proprio in casa).

E in ultimo! 
Non fate l’errore in cui tutti cadiamo: lavorare da soli è meglio! E’ la prima tremenda controtestimonianza che regaliamo ai nostri ragazzi. Oggi la grande sfida è la comunione tra diversi, la fraternità, l’imparare a stimarci reciprocamente.  Questo darà le ali alla catechesi. Una catechesi che profuma di umanità, è una catechesi che profuma di Dio!

Buon cammino a tutti e… per voi una piccola preghiera, da scaricare, condividere o inviare sui social ai ragazzi, per iniziare con loro l’anno catechistico! 

inizio anno catechistico

Qualche link utile!!!

3 pensieri su “Il catechismo inizia!”

  1. Grazie mille….andrò nei negozi delle palline perché vorrei trovare manifesti utili per dare input e sollecitare il dialogo dei vissuti personali. Gianna

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...